Less is all: al via la campagna di Save The Duck che unisce moda e biodiversità

Save The Duck, brand di outwear 100% animal-free, lancia la sua nuova campagna di brand intitolata “Less is all” e ispirata allo spirito della natura, al contatto con il mondo animale e alla voglia di viaggiare liberamente, senza mete prefissate. Prima azienda italiana del mondo fashion ad essere divenuta B Corp, Save The Duck è infatti costantemente impegnata nel trovare prodotti e soluzioni che tutelino l’ambiente e la natura.

La pandemia ha avvicinato le persone ad una maggiore consapevolezza nei confronti della sostenibilità e di quanto sia importante agire per il rispetto del Pianeta, giovando così al benessere globale. Durante questo ultimo anno, abbiamo sperimentato molti sentimenti diversi e a volte contrastanti che ci hanno portato a stabilire un nuovo confine, che ci insegna a viaggiare liberi da mete, leggeri e con un bagaglio a mano fatto di capi e beni essenziali.

L’azienda italiana ha dunque scelto di approfondire i fondamenti della biodiversità per ideare una linea di capi le cui forme sono contraddistinte da linearità e geometrie con un gusto connaturato al minimalismo. I colori e i tessuti opachi richiamano il mondo outdoor, i terreni sabbiosi e desertici, infondendo alla palette uno significato di calma e contemporaneità. Il valore del viaggiare leggeri, ma equipaggiati al meglio, si sposa con i materiali dei rain coat di Save The Duck, lasciando che pioggia e vento si abbattano leggeri sulla superficie esterna dei capi senza tuttavia condizionare i momenti all’aria aperta.

L’elemento acqua e il richiamo del mare con le sue sfumature di blu e azzurro donano alla collezione SS2021 e ai capi chiave della campagna “Less is all” un’armonia con la natura e con lo spirito globetrotter di chi sceglie i capi del brand italiano.

 

 

Redazione Notiziegreen.it

Redazione - Notiziegreen.it