AWorld e Salute Circolare a supporto di weTree: nasceranno nuovi alberi nelle città italiane

AWorld, l’App scelta dalle Nazioni Unite a supporto della campagna per il contrasto alla crisi climatica ActNow, sostiene ufficialmente weTree, il patto verde nato per stabilire un nuovo equilibrio tra umani e natura su iniziativa di Ilaria Borletti Buitoni (vice Presidente FAI), Maria Lodovica Gullino (professore di patologia vegetale, dirige il Centro di Competenza Agroinnova dell’Università di Torino) ed Ilaria Capua (scienziata, dirige il Centro di eccellenza One Health dell’Università della Florida), che è anche Ambassador del progetto.

La promozione di weTree è la prima di una serie di collaborazioni tra AWorld e Salute Circolare, l’iniziativa della Professoressa Ilaria Capua che mira a individuare soluzioni di tutela della salute umana anche attraverso la protezione di animali, piante e ambiente. Accomunate dalla consapevolezza di quanto sia urgente tutelare e proteggere il nostro pianeta, AWorld, Salute Circolare e weTree si uniscono per raggiungere due importanti obiettivi: aggiungere del verde nelle città italiane a beneficio anche della salute dei cittadini e sensibilizzarli, guidarli e coinvolgerli nel migliorare il proprio stile di vita in ottica sostenibile. L’iniziativa weTree partirà con progetti di messa a dimora di alberi nelle città di Torino, Milano, Perugia e Palermo.

world wetree

Il patto di weTree e le aree verdi dedicate a personalità femminili impegnate per una società migliore

Il cuore del progetto weTree è racchiuso e sintetizzato nel suo Patto di equilibrio: otto punti essenziali, otto azioni concrete per sostenere una rinnovata sostenibilità e la rinascita delle nostre società; perché prendersi cura delle piante non significa soltanto tutelare l’ambiente ma anche prevenire le malattie dell’uomo, ridurre la povertà e dare impulso allo sviluppo economico.

Le portavoci di weTree chiedono a tutti i Sindaci di sottoscrivere questo patto, che è un vero e proprio impegno verso l’ambiente. I primi ad accogliere questo appello sono stati il sindaco di Milano Beppe Sala, la sindaca di Torino Chiara Appendino, il sindaco di Perugia Andrea Romizi e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Il progetto vuole poi coinvolgere i cittadini in prima persona, incentivando la creazione di altrettanti comitati cittadini per sollecitare le amministrazioni comunali a sottoscrivere il patto rivolto ai singoli e raccogliere le forze per promuovere nuove aree verdi nelle loro città.

weTree non è un progetto dalla sola valenza ambientale, ma anche sociale: l’iniziativa intende infatti chiedere alle amministrazioni locali di tutta Italia di sottoscrivere il progetto e impegnarsi in azioni concrete non solo per realizzare aree verdi, ma anche intitolarle a tutte le personalità femminili che si sono distinte con le loro attività per una società migliore.

Così a Torino nascerà il Bosco degli altri intitolato a Lia Varesio, a Milano il Vivaio Bicocca ospiterà il Bosco delle STEM, a Palermo l’Orto Botanico verrà ampliato, a Perugia si interverrà sui cipressi intorno al Tempio di Sant’Arcangelo.

Salute circolare, il team aperto ai cittadini

Parallelamente, sull’app AWorld è nato “Salute Circolare”, un team aperto a tutti i cittadini all’interno del quale sono disponibili percorsi di approfondimento e video sui temi della salute, dell’ambiente e della sostenibilità. Tutti gli iscritti potranno ricevere consigli su come migliorare il proprio impatto personale e contribuire, grazie alle proprie azioni, a raggiungere l’ambizioso obiettivo di risparmiare collettivamente 50 tonnellate di CO2 entro il 22 aprile, Giornata Mondiale della terra.

“La missione di AWorld è da sempre quella di unire persone, aziende e istituzioni che abbiano a cuore la sostenibilità ambientale, sociale ed economica – dichiara Alessandro Armillotta, CEO di AWorld – Così è nata la nostra partnership con Nazioni Unite e con lo stesso obiettivo oggi siamo orgogliosi di unire le forze con Salute Circolare e weTree”.

La collaborazione tra Salute Circolare e AWorld proseguirà nei prossimi mesi, promuovendo nuove iniziative che coinvolgeranno cittadini, istituzioni, aziende e organizzazioni per favorire la creazione di partnership e promuovere la Cultura della Sostenibilità.

Giorgia Fanari

Giornalista, blogger, ambientalista. Testa rossa, sempre. Amo i viaggi, la fotografia e la tecnologia.